Il voto della Piazza

Save the date! Questa sera alle 19:30 a Palazzo Terragni saranno presentati i tre progetti vincitori del Concorso internazionale di idee per la riqualificazione di Piazza Libertà e del centro storico di Lissone. Saranno gli stessi membri della Commissione che li ha selezionati tra le 20 proposte pervenute – ad illustrarli alla cittadinanza con il supporto di rendering e planimetrie.

A partire da lunedì 20 maggio e fino a sabato 22 giugno, al piano terra del Municipio i cittadini lissonesi potranno visionare i tre progetti selezionati dalla commissione tecnica ed esprimere la loro preferenza.

In linea con le direttive in tema di partecipazione popolare contenute nel nuovo Statuto comunale, potranno votare i cittadini lissonesi che hanno cpmpiuto i 16 anni e i proprietari di attività commerciali con sede a Lissone.

Rifacimento della Piazza e del centro storico con la partecipazione attiva dei cittadini nella scelta: un altro obiettivo del programma elettorale centrato, anzi: doppiamente centrato!

Riqualificazione della Piazza Libertà e del Centro Storico: selezionati dalla Commissione tecnica i tre migliori progetti. (Comunicato stampa – 8 mag 2019)

Locandina dell’evento

La lezione dei ragazzi

Diciamocelo pure: sabato scorso, durante il Consiglio Comunale dei ragazzi delle scuole secondarie di primo grado, gli alunni le hanno “cantate” agli adulti. È stato questo un momento con una forte partecipazione da parte di studenti, insegnanti e genitori. E come sempre, i ragazzi sono stati un “pungolo” per gli amministratori della Città.

Il tema di quest’anno “Prenditi cura di me!” mirava proprio a far emergere nei ragazzi il desiderio di vivere in un contesto bello, pulito, moderno, rispettato e rispettoso di ogni diversità. Forte è stata infatti la condanna nei confronti di chi sporca, deturpa, non rispetta le regole,  vandalizza e non vede la nostra Lissone come una cosa preziosa da custodire e far crescere.

Non sono certo mancate segnalazioni di ciò che ora non funziona, ma tante sono state anche le idee da realizzare e le buone pratiche da adottare su tutto il territorio per vivere meglio, più felici e più coesi.

L’Amministrazione Comunale cercherà di far propri alcuni progetti e dare risposte, come sta avvenendo con la nuova area fitness outdoor nei giardinetti di via Guarenti o con la pulizia di aree vandalizzate da “graffittari” nei parcheggi di via Crippa.

Da ultimo, i ragazzi hanno votato un “Ordine del giorno” che passerà poi al Consiglio Comunale degli adulti per la discussione e la relativa votazione.

A proposito: secondo voi, ad ascoltare i ragazzi in aula, erano presenti i consiglieri di opposizione? Purtroppo no. Lì non c’era da far polemica, si trattava di ascoltare le nuove generazioni, senza aspettare un’altra occasione: i mesi pre-campagna elettorale, ad esempio. E negli altri 4 anni, niente…

Foto gallery del Consiglio del 11 maggio 2019 (dal sito del Comune di Lissone)

Lissone, FuoriSalone tutto l’anno

Da domani, e per tutta la settimana, con il “Salone del Mobile”, Milano sarà la capitale mondiale del settore legno, arredo e design. La nostra città sarà presente al FuoriSalone in diverse postazioni, tutte di prestigio: nel chiostro della Basilica di san Marco – zona Brera – verrà allestita “Le vie del saper fare”, una mostra con oggetti di design prodotti dai nostri artigiani, mentre alla Bovisa l’esposizione “Visioni – Artigianato e DesignLissone” vedrà realizzata una grande scritta in legno “ARTIGIANATO LISSONE” e l’esposizione di trofei d’autore con allestimenti innovativi.

Il tour lissonese si conclude al nostro Museo di Arte contemporanea con una mostra dedicata all’”Anno vinciano” e un progetto specifico, studiato dal direttore del Museo, in collaborazione con l’associazione “Repubblica del Design”.

In occasione del Salone del Mobile e del Fuori Salone, sono previsti circa 435.000 visitatori provenienti da tutto il mondo ed è importante esserci e avere una grande visibilità per tenere alto il “brand” di Lissone e della Brianza come eccellenza nel campo dell’arredo e del design.

Oltra ad APA Confartigianato e MAC, l’Amministrazione lissonese ha coinvolto nelle varie iniziative anche Desio e Seregno – tre comuni che insieme contano circa 120.000 abitanti – che hanno partecipato e contribuito all’allestimento: fare squadra tra amministrazioni con gli stessi obiettivi ci pare proprio sia la strada giusta per dare maggiore visibilità alla competenza e all’eccellenza brianzola nel campo del legno, dell’arredo e del design.

Siamo sicuri che anche quest’anno sarà un successo di pubblico e l’invito a visitare le botteghe e le esposizioni lissonesi sarà accolto da molti. D’altra parte, a Lissone, il FuoriSalone.. dura tutto l’anno!

Lissone e la Brianza al FuoriSalone (Comunicato stampa – 4 apr)

FuoriSalone Lissone 2019 (Video)

A Carnevale… lo scherzo vale!

Sabato pomer­iggio, per il tradizionale Carnevale lissonese, erano migliaia i cittadini grandi e piccoli, famiglie e as­sociazioni che hanno sfilato per il paese e poi si sono ritrovati in Piazza Libertà per il gran finale.

C’era anche tanto sole ed é stata proprio una giornata di festa e di scherzi: “sche­rzi” e non “pericoli”, perché l’organizzazione é stata praticamente perfetta. Le transenne al lo­ro posto, i vigili in servizio coadiuvati da Carabinieri in congedo, Protez­ione civile, Gev, tutti a fi­anco dell’Assessorato alla Cultura ed al Sindaco, che in precedenza avevano curato dettagli e per­corsi ed emanato una ordinanza di divieto di vendita e introduzione in Piazza Libertà di bevande in bottiglie di vetro.

Oltre che ai fantasiosi travestimenti, una menzione speciale va fatta anche ai carri allegorici – che tanto impegno richiedono per la loro realizzazione – e al colorato corteo che ha percorso via Don Minzoni, via Da­nte, via Matteotti, via Loreto e poi Pi­azza Libertà.  La Pia­zza, dunque, anche questa volta è stato il luo­go naturale per socializzare, per divertirsi in sicurezza (sicurezza sempre ga­rantita dalla Ztl): un luogo adat­to e obiettivamente consono.

Rumori, musica, grida, risate, lancio di palloncini colorati… Speriamo che nessuno si sia “infastidito” – di nuovo – di cot­anta festa, ma si sa che….. “A Carnevale ogni sch­erzo vale!” e a Carnevale, in Pi­azza, la Libertà ha vinto!

 

Lissone, Carnevale 2019 Lissone, Carnevale 2019 Lissone, Carnevale 2019
Lissone, Carnevale 2019 Lissone, Carnevale 2019 Lissone, Carnevale 2019

Chi non posa la prima pietra?

Sabato 26 gennaio sarà un giorno importante per Lissone perché sarà posata una “pietra d’inciampo” in ricordo di Mario Bettega, ex calciatore della Pro Lissone, antifascista e sostenitore della resistenza, vittima dell’orrore nazifascista e morto nei campi di concentramento.

La posa verrà effettuata personalmente dal promotore dell’iniziativa a livello europeo, Gunter Demnig, e si svolgerà alle ore 14 in un luogo simbolico quale è lo storico Stadio comunale Luigino Brugola di via Dante – adiacente alla Palestra della Pro Lissone – in occasione del Giorno della Memoria.

Le pietre d’inciampo si chiamano così proprio perché devono creare un “inciampo” mentale ed emotivo in chi le vede e per questo devono essere posizionate per terra, in luoghi di passaggio. A Lissone sarà proprio così: ogni settimana centinaia di ragazzi e ragazze varcano la soglia dello Stadio per andare ad allenarsi o a giocare, e speriamo che siano incuriositi e chiedano spiegazioni di quel sampietrino di ottone collocato proprio in mezzo al marciapiede.

Alla cerimonia della posa saranno presenti i parenti di Mario Bettega, gli studenti delle Scuole superiori, gli atleti della Pro Lissone e le Associazioni cittadine.

Sarebbe bello che anche la politica locale fosse presente con i propri rappresentanti per dimostrare l’unità della Città di Lissone contro l’orrore nazifascista. Ci aspettiamo la presenza di chi tante volte in Consiglio Comunale ha ricordato fatti storici avvenuti nei decenni passati, e siamo certi che vorranno esserci anche i rappresentanti del centrodestra, che proprio come noi sono contro ogni totalitarismo.

Saremo in tanti e lanceremo un messaggio forte: Lissone ricorda e non dimentica.

In Brianza nasce il Comitato “Pietre d’Inciampo”: Seregno, Cesano e Lissone uniti contro il nazismo (MBNews – 18 gen 2019)

Lissone ricorda Mario Bettega, vittima dell’orrore nazifascista (Comunicato stampa – 17 gen 2019)

Capodanno “col botto” (ma solo di spumante…)

Solo 3 giorni e ci sarà una gran festa: un saluto al 2018 ed un benvenuto al 2019! Quest’anno l’amministrazione lissonese si è “superata”: in piazza Libertà – a partire dalle 23:00 – ci saranno i “Rumba de Bodas”, una famosa Band bolognese che ci intratterrà con musica e balli fino a mezzanotte… e oltre!

Sarà anche uno spettacolo inedito e suggestivo di luci nel cuore della città e non mancherà il brindisi di mezzanotte con il classico panettone. Appuntamento, quindi, in piazza per accogliere come si deve il nuovo anno.

Il Listone auspica per tutti un 2019 ricco di cose belle, di opportunità e di speranza. E sarà un piacere cominciarlo tutti insieme, riscoprendo il senso e il valore della comunità e della vicinanza: una prossimità che troppe volte è prevaricata dagli individualismi, lacerata dalle separazioni e soggetta a precisazioni inutili o strumentali.

Un benvenuto quindi al 2019, e al 2018 diciamo un grande grazie: è stato per noi del Listone un anno intenso – politicamente parlando – e che di nuovo ci ha visto attivi e protagonisti nel difficile compito di amministrare la nostra città.

Anche il nostro sito si concede una decina di giorni di pausa; ci ritroverete online e carichi il prossimo 7 gennaio!

Capodanno con i “Rumba de Bodas” (Comunicato stampa – 13 dic 2018)

Accendiamo il Natale 2018

L’appuntamento è per l’8 dicembre in largo Pertini (a lato di Piazza Libertà) per accendere tutti insieme il Natale Lissonese 2018.

Dopo il countdown scandito dal Sindaco Monguzzi, verranno infatti accese le luci natalizie sul “Grande Cedro” che adorna Largo Pertini, come da tradizione, e il Natale Lissonese comincerà ad entrare, istituzionalmente, nel vivo.

Il Sindaco darà il via e il resto lo faranno poi i suoni, i colori ed il calore di una città che si prepara a condividere i simboli e le tradizioni di una grande ricorrenza come è il Natale.

Luci, colori, musiche natalizie offerte dal Corpo Bandistico “Santa Cecilia”, il tepore del vin brulè e del the preparato dagli Alpini, la presenza della Pro Loco Lissone, le numerose associazioni lissonesi che animano e fanno vivere il nostro piccolo “Christmas Village” , il mercatino dei prodotti  DOC – che questa settimana provengono dalla Sardegna – la tradizionale Pista di pattinaggio, la giostra per i più piccoli… ma non solo!

A partire dalle 15:30 una strana Band – quella di Babbo Natale – con la sua contagiosa allegria ravviverà il centro cittadino, percorrendo in lungo ed in largo le vie principali.

Ce n’è davvero per tutti i gusti: vi invitiamo allora a partecipare alle numerose manifestazioni e iniziative che si susseguiranno fino all’Epifania, a cominciare proprio dall’accensione delle luci dell’albero prevista per le 17 di domani (e chi vuole essere in prima fila deve arrivare un po’ prima!) .

“Natale lissonese”: gli appuntamenti della settimana

Natale in città

Condividiamo l’invito del nostro Sindaco a partecipare e a vivere lo spirito natalizio con le tante iniziative che si svolgeranno sul territorio lissonese in occasione del Natale 2018.

Anche quest’anno il calendario proposto è di assoluto valore, con eventi, spettacoli e intrattenimenti che dall’inizio di dicembre proseguiranno senza sosta fino all’Epifania.

È il risultato di un lavoro condiviso degli assessori Merlino, Tremolada e Perego che, ciascuno per le proprie competenze, hanno lavorato senza sosta da settembre ad oggi; il tutto con l’indispensabile supporto della “macchina comunale” che ha saputo reggere i ritmi (spesso travolgenti…) per arrivare pronti con tutto entro la fine di novembre.

Ci sentiamo di sottolineare questo contributo essenziale perché troppo spesso i dipendenti comunali sono bistrattati e oggetto di commenti e pregiudizi frutto di luoghi comuni.

In questo caso (così come in mille altri) hanno saputo fronteggiare la non indifferente mole di burocrazia, permessi e carte varie per raggiungere un risultato veramente notevole.

Non dimentichiamo poi le associazioni di categoria e le rappresentanze provinciali e locali di Commercianti ed Artigiani, che hanno collaborato tramite la cabina di regia del Distretto Urbano del Commercio (DUC) per portare a Lissone tante manifestazioni di rilievo.

Spazio allora a mercatini, luminarie, musica in filodiffusione, vetrine colorate, eventi sportivi e culturali, presepe vivente e tanto altro ancora, tutto da vivere in centro città e non solo.

Il nostro ringraziamento va anche alle tante Associazioni che saranno a vario titolo partner degli eventi, a chi racconterà la propria testimonianza direttamente dalle “casette” in legno di Piazza Libertà e a chi animerà i momenti religiosi e sociali che Lissone ospiterà.

Natale Lissonese 2018, presentato il programma delle iniziative (Mi-Lorenteggio.com – 28 nov 2018)

La locandina delle manifestazioni

Mai più, mai più!

E questo “Mai più!” bisognerebbe proprio gridarlo a gran voce e con fermezza. Leggiamo quotidianamente, purtroppo, di violenze contro le donne: dalle situazioni di maltrattamento fisico a mogli o figlie, ai casi di violenza psicologica da parte di chi ritiene di essere “un gradino più in alto”, allo stalking esercitato da un compagno rifiutato, per arrivare ai casi limite di omicidio perché “lei deve essere solo mia e di nessun altro”. E, ancora nel 2018, le donne spesso fanno fatica a difendersi, soprattutto da chi, invece, dovrebbe averne a cuore il benessere.

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, anche Lissone farà la sua parte: il settore Politiche Sociali in collaborazione con alcune associazioni lissonesi, hanno organizzato per domenica 25 novembre un insieme di eventi che vanno sotto il titolo di “100 sfumature di rosso – il colore della violenza, il colore della vita”. Non a caso è proprio il ROSSO il colore dei simboli comunemente utilizzati per richiamare in modo istintivo e immediato il problema della violenza sulle donne: scarpe, braccialetti, fiocchi, fiori: tutto rigorosamente rosso.

Invitiamo tutti (donne e uomini, naturalmente) a partecipare agli eventi in programma nella nostra città, ma soprattutto il nostro invito è quello di proseguire poi con i fatti, esercitando e promuovendo con gli atteggiamenti e le scelte il rispetto verso le donne e la parità di genere.

E nei prossimi giorni, per le vie della città, anche noi potremo vedere e stupirci di trovare “qualcosa di rosso” che non ci aspettavamo…

Domenica 25 novembre «100 Sfumature di rosso» per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (Comunicato stampa – 20 nov 2018)

Già Natale? No, ancora 39 giorni…

Come ogni anno si avvicina al Natale, un periodo intenso e pieno di significato e di tradizione, di opportunità di incontro e di dialogo. I beninformati ci hanno già anticipato che il “Natale Lissonese 2018” riserverà ai nostri concittadini delle ricche novità, pur nel mantenimento delle tradizioni.

Oltre alle ormai classiche casette di legno natalizie – in uso alle associazioni per attività di promozione – oltre al Presepe vivente – dove rivive la magia del “racconto” – oltre alle tradizionali installazioni (il presepe, l’albero Illuminato, la filodiffusione …), ci sarà la consueta pista del ghiaccio, ma ci saranno anche alcune nuove iniziative.

Alcune anticipazioni? Un weekend con la “Carrozza coi cavalli”, i giochi di luce su Palazzo Terragni”, inconsueti Babbi Natale divertenti e dinamici, spettacoli di suono e altro ancora. Tutto verrà illustrato prossimamente in una conferenza stampa, già in calendario.

Tante cose nuove, certo, ma anche una conferma: la nostra Città è viva e piena di risorse. L ’Assessore al Marketing territoriale, Alessandro Merlino, sta lavorando sodo per mettere assieme associazioni, commercianti, cittadini e riuscire anche a “far quadrare” impegni, tradizioni e novità.

Le premesse per una buona riuscita ci sono tutte; a Natale 2018 mancano solo 39 giorni e Lissone è pronta ad accoglierlo con tutta la sua magia, il suo colore e il suo calore.